STAGIONE 2017/18

Prosegue nella nuova stagione il progetto del Presidente e Direttore Artistico M° Carlo Pesta con un duplice obiettivo: offrire alla città di Milano un teatro dedicato al balletto e avviare un centro di eccellenza artistica nella periferia milanese.

 

Mancava in una città moderna e internazionale come Milano uno spazio teatrale dedicato al balletto sul modello del Teatro Chaillot di Parigi, del David Koch Theater di New York e del Sadller’s Wells Theater a Londra. Oggi grazie al Teatro di Milano anche la capitale lombarda ha il suo “palcoscenico della danza” con una compagnia residente, il Balletto di Milano, i cui spettacoli compongono la stagione teatrale. Completano l’offerta una serie di ospitalità con l’intento non solo di arricchire il cartellone ma soprattutto di offrire visibilità e opportunità a tutto il mondo della danza, in particolare alle tante realtà che non trovano spazio nelle altre sale milanesi: compagnie riconosciute dal MIBACT, gruppi giovanili, accademie di danza…

 

La scelta di portare un genere alto e sofisticato come il balletto in un territorio decentrato ha uno scopo preciso: partecipare al recupero e alla riqualificazione della periferia milanese. Per migliorare la qualità della vita nei quartieri periferici non basta garantire maggiore sicurezza, curare gli spazi comuni e recuperare le strutture. Occorre sviluppare centri stabili di arte e cultura. Il Teatro di Milano è oggi una risorsa strategica che valorizza il territorio con un’offerta artistica di alta qualità, pari a quella delle grandi sale nel centro città ma a prezzi più accessibili. Un presidio culturale che guarda al futuro ispirandosi alle grandi metropoli europee, dove le eccellenze artistiche hanno sede anche nelle aree più periferiche.

IL BALLETTO DI MILANO 

La compagnia residente

Il Balletto di Milano è una delle compagnia riconosciute dal Ministero delle Attività Culturali come eccellenza italiana nella danza. Diretto dal M° Carlo Pesta e Agnese Omodei Salè ha un organico tra stabili e aggiunti di 20 ballerini e 4 tecnici. La compagnia investe molto sui giovani under 35 a cui offre opportunità di crescita, riservando particolare attenzione all’avvicendamento generazionale.

La continuità della direzione artistica, la stabilità lavorativa e la collaborazione con maîtres di chiara fama che curano la preparazione in un lavoro quotidiano hanno fatto raggiungere ai danzatori un livello artistico elevato. Gli spettacoli della compagnia vengono allestiti sul palco del Teatro di Milano dove debuttano e dopo una serie di repliche proseguono in tour nei principali teatri italiani e stranieri.

Nel 2017 il Balletto di Milano, su invito dell’Ambasciata Italiana, dell’ICC in Marocco e in rappresentanza dell’Italia, inaugura il Festival FITUC di Casablanca dove l’Italia è ospite d’onore dell’anno. Nel mese di dicembre 2017 la Compagnia rappresenterà 13 recite di Schiaccianoci al Teatro dell’Opera di Kristiansand con la partecipazione dell’Orchestra e dei bambini della Scuola del Teatro norvegese. Tra le città estere che hanno ospitato la compagnia: Parigi, Madrid, Ginevra, Rabat, San Pietroburgo, Tallin, Marsiglia e altre ancora. In ogni occasione il Balletto di Milano è ambasciatore artistico della città di cui porta il nome e della danza italiana.

TUTTODANZA IN SCENA 

Rassegna di danza con Compagnie MIBACT